Materiali e contributi

5 giugno 2013
Modifiche alla legge regionale 12/2005

Pubblichiamo un estratto del Supplemento n. 23 al B.U.R.L. del 5 giugno 2013 contenente la L.R. 4 giugno 2013 n. 1 recante ‘Disposizioni transitorie per la pianificazione comunale. Modifiche alla legge regionale 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio)’. Limitandosi alle previsioni di maggiore rilevanza, la L.R. 4 giugno 2013 n. 1 ha disposto:

a) la proroga del termine di efficacia dei PRG vigenti fino al 30 giugno 2014, prevedendo altresì che nel caso di decorso infruttuoso di tale termine, la Giunta regionale, previa diffida ad adempiere entro sessanta giorni, nomina un commissario ad acta il quale dispone degli uffici tecnici comunali e regionali di supporto, nonché dei poteri idonei a completare la procedura di approvazione del piano.

b) che i Comuni in cui il PGT non venga adottato entro il 31 dicembre 2013 siano esclusi dall’accesso al patto di stabilità per l’anno 2014;

c) che i Comuni che alla data odierna non hanno approvato il PGT ‘non possono in ogni caso dar corso o seguito a procedure di variante al vigente PRG comunque denominate. È sempre ammessa l’approvazione di accordi di programma ai sensi dell’articolo 6 della l.r. 2/2003 e dei programmi integrati di intervento di cui all’articolo 92, comma 4, nonché dei progetti di variante di cui allo sportello unico per le attività produttive e delle varianti finalizzate alla realizzazione di opere pubbliche’.

La legge contiene inoltre  disposizioni particolari di maggior favore per i comuni colpiti dal sisma di maggio 2012 che non abbiano ancora approvato il PGT.

« Elenco news