Materiali e contributi

21 novembre 2023
Contratti pubblici: le nuove soglie di rilevanza europea operative dal 1° gennaio 2024

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea dello scorso 16 novembre sono stati pubblicati i regolamenti della Commissione Europea con gli aggiornamenti alle soglie di rilevanza europea.

Le nuove soglie interesseranno gli appalti e le concessioni pubbliche che verranno affidati nel biennio 2024-2025 e saranno, dunque, automaticamente operative dal 1° gennaio 2024.

Di seguito l’aggiornamento sui nuovi importi.

i) Appalti di lavori e concessioni
    da 5.382.000 euro a 5.538.000 euro.

ii) Appalti di servizi, forniture e concorsi di progettazione (settori ordinari)
    da 140.00 euro a 143.000 euro per le stazioni appaltanti che sono autorità governative centrali;
    da 215.00 a 221.000 euro per le altre stazioni appaltanti;

iii) Appalti di servizi, forniture e concorsi di progettazione (settori speciali)
    da 431.000 euro a 443.000 euro.

Pertanto – ferma la possibilità di effettuare affidamenti diretti (senza, dunque, il preventivo svolgimento di una gara) (i) per lavori di importo inferiore a 150.000 euro e (ii) per servizi e forniture di importo inferiore a 140.000 euro, per il biennio 2024-2025 – la procedura negoziata ad inviti, di cui agli articoli 50 (per gli appalti) e 187 (per le concessioni) del Decreto Legislativo 31 marzo 2023, n. 36, potrà essere espletata fino alle nuove soglie sopra riportate.

Cliccare qui per prendere visione dei regolamenti della Commissione Europea.

Lo Studio resta a disposizione per quanto possa occorrere.

« Elenco news